Legalizzatela

By | blog | No Comments

Che bello col pakistano nero e con l’ombrello. Così cantava Stefano Rosso, e io che un proibizionista non sono mai stato, mi struggevo al suono di quel semplice ritornello. Certo ne è passato di tempo ma il ritornello sembra essere tornato attuale. Chissà se Renzi, Letta, Grillo, Berlusconi (ahimè c’è pure lui), ogni tanto si sparano una bella canna mentre, come cantava sempre Rosso, discutono “dei problemi dello Stato”? Dai risultati sembrerebbe di si.

Se accendendo un bel cannone si ride e si scherza su cosa dire agli italiani che aspettano per esempio come fare per pagare le tasse, cosa si risponderà all’ennesima.. busta 1 busta 2 busta 3 di Renzi? Anche se poi qualche volta si è scelto la quarta. E che dire della risposta mai data ai cosiddetti esodati, del pasticcio dei Marò? Per non parlare di una che ha oltre 1000 appartamenti a Roma di cui uno affittato, pare, al PD e che non ha mai pagato tasse imu ici e via discorrendo, e che se ne sconosceva l’esistenza. (Ora, proprio sconosciuta la signora Armellini non era visto che erede di una casata di palazzinari romani, era anche legata sentimentalmente a tale Bruno Tabacci che ce lo siamo visto candidato alle primarie del Pd dibattere su Sky con Bersani, Renzi e la Puppato.

Però che dramma i rapporti moderni. Che dramma l’incomunicabilità, stavano insieme e non si parlavano. Lui non parlava di rigore, finanza pubblica, condannava quel sautafossi di Berlusconi e niente, non sapeva che la sua fidanzatina aveva 1200 appartamenti su quali non pagava le tasse…) E degli annunci di Letta “ da oggi il Governo è più forte”. Questo riferito alle primarie del Pd, a dopo le primarie, all’incontro Cavaliere – Segretario, che per altro non gli rispondevano neanche al telefono. E Grillo che fa attaccare dai suoi “guerrieri” il parlamento impedire di votare nelle commissioni per poi urlare contro chi occupa il Parlamento…..

Vi ricordate “arrendetevi siete circondati”? Tutto questo può non essere l’effetto di qualcosa? Può essere che sono “sballati” di natura? A dire il vero più che un timore è una speranza. Perché se fossero sotto l’effetto di sostanze psicotrope (insomma, una canna non ha fatto mai impazzire nessuno, qui se di droga si trattasse dovremmo andare sul pesante) sarebbero non dico giustificabili ma almeno comprensibili. Il timore è che siano “fatti” di ossessione per il potere, stupefacente micidiale che giustifica ogni follia, ogni decisione, anche la più grottesca. Come quella delle elezioni da rifare in alcune sezioni in provincia di Siracusa perché non si trovano le schede elettorali che andavano ricontate , per un presunto broglio. E io penso. Ma uno stato normale non riesce neanche a conservare delle schede elettorali? Poi mancano giusto giusto quelle che andavano ricontate o ne mancano anche altre?

E se qualcuno le ha rubate (come ipotizzano i più maliziosi) ma se avevano accesso alle schede non facevano prima ad “aggiustarle”? ora che succede potrà votare solo chi ha votato in quella tornata elettorale, quindi alle sezioni si sentirà dire “scusi lei ha votato? Allora può rivotare”! una campagna elettorale da fare come seduta spiritica una elezione “col morto” PDL scomparso, MPA scomparso, Grande Sud scomparso. Candidati eletti e poi sospesi saranno ricandidati, candidati ormai nemici giurati del partito (scomparso PDL) saranno ricandidati nel partito che non esiste più e di cui in ogni caso non ne farebbe più parte. Rivincite (vedi la tenzone Marziano Cafeo). Cafeo che gode dei favori dell’ex PDL che a sua volta vede come sabbia negli occhi il suo ex deputato ex PDL, ora Nuovo Centro Destra, ora ricandidato PDL. Dico ma secondo voi la Fini Giovanardi, l’hanno abrogata?

Aveva ragione il compagno Eugenio Finardi: Nessuno vuole prendere posizione nessuno vuol guardare in faccia alla situazione, ma c’è solo una soluzione non serve la polizia mandatela via c’è già troppa ipocrisia Legalizzatela Legalizzatela Legalizzatela Legalizzatela E dopo, possibilmente, rimandateci a votare.

Condividi

Vai alla barra degli strumenti