Le Coliche Finali

By | blog | No Comments

La resa dei Conti

E’ arrivato il giorno: come avevo già scritto, questo Governo non si è distinto per presenza femminile, o per rappresentanza della parte meridionale della Nazione. Come molti sanno, la neo-Ministra Carfagna, lasciava la carica di v. Presidenza della Camera dei Deputati per passare al più prestigioso incarico ministeriale, sebbene senza portafoglio. Carica che sarebbe poi dovuta tornare alla stessa formazione politica. Così è stato. Molti, devo dire anche io, avevamo pensato che questo incarico potesse andare alla decana della Camera, Stefania Prestigiacomo, già due volte Ministro, nonché deputata di lungo corso, (frequenta dal lontano 1994 l’emiciclo di palazzo Montecitorio). Sebbene la carica di vice Presidente della Camera, sia di molto, meno “interessante”, rispetto all’incarico di Ministro, o vice Ministro, o lo stesso Sottosegretario di Stato. Ma poteva essere un “segnale”, sia di genere, sia per la provenienza geografica. Invece no! L’indicazione di Forza Italia era per l’on. Andrea Mandelli, lombardo di Monza, eletto con 248 voti. Ad onor del vero pare che l’on. Prestigiacomo, non fosse particolarmente entusiasta di prendere il posto dell’on. Carfagna, credo per i motivi di cui sopra, e pare che la stessa deputata siciliana abbia fatto trapelare, “che preferiva continuare a lavorare nella V commissione”, (La Prestigiacomo occupa il posto di VICEPRESIDENTE della V COMMISSIONE (BILANCIO, TESORO E PROGRAMMAZIONE). Che in periodo di Recovery, non è da trascurare. Sarà stato per questo che l’indicazione del partito è andata in altra direzione? O come dice qualche malalingua, che il Presidente dell’Ars, Gianfranco Miccichè, abbia messo la sua “influenza” per far si che alla Prestigiacomo non venisse affidato nessun incarico, perché, pare, che l’on. Miccichè, abbia in mente di candidare a tutto quel che verrà, l’ex assessore all’Agricoltura del Governo Musumeci, Edy Bandiera. Che sarebbe candidato a sindaco della città di Siracusa, o alla Camera o al Senato, a seconda di quando si voterà. In questo “disegno” è chiaro che una prestigiacomo, Ministro, Sottosegretario o financo vice Presidente della Camera poteva dare fastidio. Però questo lo dicono le malelingue.

Umberto Guidi

Nella votazione che ha visto vincente l’on Mandelli, hanno ottenuto voti anche altri tre deputati di Forza Italia. Annagrazia Calabria ha raccolto 120 voti, Simone Baldelli 13, Stefania Prestigiacomo 8.

Condividi

Vai alla barra degli strumenti